In bicicletta in città
In bicicletta a Venezia Bandiera
In bicicletta a - BolognaMonacoRomaBasileaViennaFrancoforteBerlinoParigiAmburgo Flag

Galleria foto
Galleria immagini, doppio clic per vedere l`immagine originale
Mappa luogo e dintorni
Traffico

Può apparire strano il titolo di questa pagina In bicicletta a Venezia visto che nelle calli e nei campielli di Venezia non è consentito pedalare e dal 2017 è addirittura vietato introdurre bici anche se condotte mano (vedi pagina In bicicletta a Venezia?). Nel comune di Venezia rientrano anche le isole della laguna, alcune delle quali sono pedalabili (Lido, Pellestrina e S.Erasmo), oltre ovviamente alla terraferma di Mestre e Marghera.

Dal settembre 2017 è finalmente aperta una pista ciclabile per Venezia, che consente ai cicloturisti di raggiungere Venezia senza troppi rischi, e ai veneziani di raggiungere in bici la terraferma (o il Lido dalla terraferma).

In terrafemra e al Lido è il traffico è abbastanza ridotto rispetto a quello infernale delle grandi metropoli, grazie anche alla buona rete di piste ciclabili a Mestre e Marghera, una delle migliori d'Italia.

Piste ciclabili in città

Come detto a Mestre c'è una buona rete di piste ciclabili, da segnalare quella in via Dante, singolare esempio di strada urbana aperta solo alle bici.

Bici a noleggio

Da alcuni anni anche a Venezia (Mestre e Lido) è attivo un sistema di bike sharing basato su 16 stazioni; i problemi sono i soliti: il vincolo di dover usare stazioni fisse, e i danni dovuti al vandalismo ... così che le stazioni risultano spesso sguarnite. Sarebbe auspicabile adottare un servizio di bici a flusso libero come in altre città italiane (Roma, Milano, Torino) e del mondo.

Posti bici

A Venezia piazzale Roma è stato restaurato, nel 2017, e rimesso in uso il minuscolo BiciPark coperto accanto all'ingresso del garage comunale che era ridotto in rovina; ci sono due rastrelliere, dove possono entrare forse una dozzina di bici, ancora troppo poco per i cicloturisti e per i ciclisti pendolari. Si spera sia solo il primo passo nella giusta direzione.

A Mestre rastrelliere per bici sono presenti ormai in abbondanza; ottime quelle di color rosso che consentono di sistemare e legare qualsiasi bici anche pieghevole in modo facile e veloce; meno comode le rastrelliere a spirale, che costringono a scomode manovre per legare la bici e sono pressoché inutilizzabili per le pieghevoli. Si segnala un grosso bici-park vicino alla stazione ferroviaria di Mestre.

Al Lido ci sono molti parcheggi per bici presso l'imbarcadero di Santa Maria Elisabetta, usati dai lidensi che vanno poi in battello a Venezia a lavorare o studiare. E molto usati anche dai veneziani che lasciano qui la bici da usare quando vengono al Lido.

Uso della bici

La bici è molto usata come mezzo di trasporto e non solo sportivo, sia a Mestre sia al Lido, certamente molto al di sopra della media italiana, ma ancora al di sotto della media nelle città della Mitteleuropa.

Itinerari lagunari raccomandabili

Al Lido sono da provare la gita al faro di S.Nicolò (estremo nord dell'isola del Lido), quella ai murazzi e la traversata delle isole del Lido e di Pellestrina fino al bosco e al Faro di Ca'Roman

Interessanti anche il giro dell'isola di S.Erasmo nota per essere l'orto di Venezia, e sulla terraferma il giro tra le barene della laguna nord fino a Lio Piccolo o il percorso intorno alla Laguna Nord di Venezia.

Fondamentale è la possibilità di trasportare la bici sui battelli dell'ACTV l'azienda del trasporto pubblico veneziano. Il supplemento per il trasporto della bici è di 1,10€ da aggiungere al prezzo per persona. Il servizio è attivo sulle linee 6-14 (motonave S.Zaccaria-Lido-Punta Sabbioni), 11 (ferry tra l'isola del Lido e quella di Pellestrina), 13 (vaporetto da Fondamente Nove per Murano e S.Erasmo), 17 (ferry Tronchetto-Lido).


Ultima visita il 2019-05-06


Collegamenti sul web
Foto panoramica: scorrere la foto usando la barra in basso o fare clic sulla foto per vederla intera. X