Il Veneto in biciVille venete
Villa Polcastro, Wollemborg a Loreggia (PD)
  Villa Cornaro - Villa Marcello - Barchesse di villa Badoer - Villa Soranzo Conestabile - Villa Donà Romanin Jacur Flag

Galleria fotografica
Galleria immagini
Mappa villa e dintorni

Loreggia, prov. Padova, alt. 26 m s.l.m. via Aurelia; staz. ferroviaria a Camposampiero, sulla linea Padova-Castelfranco, circa 2 km a sudovest. È raggiungibile in bici con una breve deviazione dal percorso ciclabile Treviso-Ostiglia.


Questa villa ha le sue origini nel Quattrocento quando la famiglia Polcastro acquista i terreni sui quali poi nel secolo successivo comincia a sorgere la villa padronale che resta in base ai dati catastali inalterata fino all'Ottocento quando lo Jappelli cura la realizzazione di un grande parco intorno alla villa che valorizza un edificio di per sè piuttosto monotono.

La villa ha oggi una forma a parallelepipedo con facciata asimmetrica, nella quale è facile riconoscere la facciata originale simmetrica a sette assi e il successivo ampliamento a quattro assi verso il parco. Una grossa barchessa a nord della villa è rimasta a se stante ed ospita una mostra di antiquariato.

La villa nel 1870 passò di proprietà al senatore Leone Wollemborg(*) di una famiglia originaria di Francoforte sul Meno; i Wollemborg la tennero per un secolo(*), per poi cederla alla famiglia Gomiero, che ne è tuttora proprietaria; la villa non è visitabile, è solo visibile dall'esterno al di là dello specchio d'acqua che la separa dalla strada.

X Si trova spesso la forma "Wollemburg" ma il cognome originale è "Wollemborg".
X A Loreggia nacque nel 1911 lo scrittore e giornalista Leo J. Wollemborg figlio di Leone, emigrato negli USA nel 1939 per sfuggire le leggi razziali, per molti anni corrispondente da Roma della Washington Post.

Ultima visita il 2015-12-06


Collegamenti sul web
Riferimenti
Bibliografia
X Foto ad alta risoluzione: fare clic per vedere la foto alle dimensioni originali.