Il Veneto in biciVille venete
Villa Zeno a Cessalto Donegal (TV)
  Villa Cellini Giustinian - Villa Giustinian - Villa Toderini - Villa Loredan - Villa Albrizzi Flag

Galleria fotografica
Galleria immagini, doppio clic per vedere l`immagine originale
Mappa villa e dintorni

Cessalto (TV), 12 m s.l.m., via Donegal 85-87 presso il confine con il comune di Ceggia (VE), (stazione ferroviaria a Ceggia 2  km a Sud sulla linea Venezia-Trieste). In bici si può raggiungere facilmente dalla stazione di Ceggia, seguendo il "Percorso ciclopedonale dei fiumi e dei vini" segnalato con una certa frequenza.


La villa fu commissionata prima del 1566, quando risulta accatastata, dal patrizio veneziano Marco Zeno ad Andrea Palladio, che elenca il progetto nel secondo libro di architettura. Il corpo centrale corrisponde abbastanza fedelmente al progetto palladiano fatta salva la mancanza sulla facciata delle tre finestre a lunetta, murate nel Settecento, e sostituite con due normali finestre rettangolari. Mancano inoltre le tre statue sul timpano triangolare. E soprattutto manca il grande porticato che doveva raccordare l'edificio principale alle barchesse. Gli attuali edifici agricoli sono posteriori e non hanno nulla a che fare con il disegno palladiano. Il complesso è circondato da un lungo muro che lo separa dalla strada.

Fatto insolito, la facciata più monumentale è quella verso la campagna con tre grandi arcate a delimitare una loggia incassata.

La villa, la più orientale delle ville del Palladio, è attualmente di proprietà privata. La villa era in stato di degrado e abbandono, quando nel 2014 sono iniziati i lavori per il restauro conservativo; nel marzo 2015 la villa appare completamente restaurata nelle parti esterne, mentre sembrano ancora in corso i restauri dell'interno.


Ultima visita il 2015-03-29


Collegamenti sul web
Riferimenti
Bibliografia
X Foto ad alta risoluzione: fare doppio clic per vedere la foto alle dimensioni originali.