Bici + aereo
Imballare la bici per l'aereo
Compagnie aereeIn bici all'aeroportoBici+Treno Flag

Galleria fotografica
Galleria immagini

Come detto nella pagina principale, portare la bici con sè in aereo è possibile ma non tanto semplice; a mia conoscenza solo Lufthansa e qualche compagnia associata come Air Dolomiti accettano la bici così com'è. Le altre compagnie chiedono diversi livelli di smontaggio e di imballaggio della bici. Nell'attesa che anche loro adottino la più amichevole politica di Lufthansa, ecco una pagina di istruzioni su un possibile modo di imballare la bici, quello da me preferito ed accettato da buona parte delle compagnie aeree. Non è sicuro come mettere la bici in un cartone o in una grossa borsa, ma è la soluzione più semplice, e praticamente l'unica per viaggi non circolari.


Nota importante n.1: è necessario avere un minimo di esperienza nello smontare parti della bici (qui: pedali, manubrio) e in particolare un minimo di dimestichezza con attrezzi come chiavi a brugola e chiavi piatte.

Nota importante n.2: prima di prenotare il volo è bene contattare la compagnia per essere sicuri del tipo di imballaggio accettato.


In questa pagina faccio riferimento alle richieste più comuni che sono: a) pedali smontati e rimontati verso l'interno (per evitare sporgenze dalla bici) oppure legati al telaio in qualche modo; b) manubrio ruotato in modo da essere parallelo al telaio (sempre per non avere sporgenze); c) (più raro, richiesto p.es. da Air France) smontare la ruota anteriore e legarla al telaio (per ridurre la lunghezza della bici, così però si lascia la forcella esposta)

Ecco la sequenza che io seguo come regola, usando gli strumenti illustrati a lato:

Imballaggio
  1. Arrivati in aeroporto trovare uno spazio tranquillo per procedere e procurarsi un carrello;
  2. Smontare ogni bagaglio, borse, borselli, valigie dalla bici e metterlo sul carrello; lasciare sulla bici solo l'eventuale borsello sottosella o sottotelaio con i ferri bici.
  3. Smontare i pedali con la chiave a brugola e se non basta con quella piatta;
  4. Rimontarli a rovescio stringendo con la chiave a brugola e legarne uno al tubo obliquo con il nastro da imballaggio in modo che siano ben fermi;
  5. Sgonfiare le gomme, non è necessario metterle a terra, basta che non siano gonfiate al massimo;
  6. Se richiesto dalla compagnia smontare la ruota anteriore e ...
    1. Inserire un legnetto nella forcella al posto della ruota e fasciarlo con nastro finchè non è ben fissato;
    2. Girare il manubrio accostare la ruota al telaio e legarla con antifurto o con elastici.
    altrimenti ...
    1. Con la chiave a brugola sbloccare il manubrio, ruotarlo fino a che sia parallelo al telaio, lasciando la ruota in posizione normale.
  7. Mettere chiave a brugola e chiave piatta in una busta e fasciarla con nastro al portapacchi posteriore (importante! Mai portarli con il bagaglio a mano; potrebbero essere sequestrati ai controlli di polizia come armi improprie)
  8. Chiudere tutti i lucchetti sulle ruote in modo che non possano girare;
  9. Se in aeroporto è disponibile il servizio(*), fare imballare la bici dall'addetto, altrimenti:
    1. Opzionalmente per maggiore protezione si può nastrare un po' di pluriball sui punti più delicati, p.es. sellino, fanalino posteriore, attacco borsa manubrio ecc.ecc.
    2. Iniziare imballaggio con film estensibile; partire dal sellino avvolgendo in verticale sulla ruota posteriore, proseguire a spirale spostandosi via via in avanti fino ad avvolgere la ruota anteriore; cercare di tenere in tensione il film il più possibile;
    3. Finito l'avvolgimento in verticale, ruotare il nastro avvolgere in orizzontale dalla ruota anteriore alla posteriore, fare almeno due o tre giri cambiando altezza quindi proseguire in diagonale ripassando tutta la bici in particolare sulle parti eventualmente ancora esposte.
    4. Quando non ci sono più parti scoperte, tagliare la pellicola e fissarla anche con il nastro; resteranno comunque zone dove il film svolazza libero; nastrare tutte queste zone con il nastro da imballaggio. Alla fine forbici, nastro e pellicola restano fuori e vanno portati nel bagaglio a mano, oppure buttati se esauriti.
  10. Posare la bici così imballata, meglio se capovolta usando sellino e manubrio come punti di appoggio, sul carrello bagagli; l'operazione può essere complicata a seconda della larghezza del carrello; in alcuni aeroporti sono un po' troppo stretti; finora sono sempre riuscito a trovare una posizione di equilibrio.
  11. Portare la bici allo sportello della compagnia aerea per la pesa e l'etichettatura;
  12. Portare la bici allo sportello bagaglio ingombrante (oversize or bulky baggage); la bici va posata sul nastro in modo che non sporga nulla; a quel punto verrà inghiottita dal macchinario. La rivedremo all'aeroporto di destinazione!


Disimballaggio
  1. Ritirare la bici in arrivo allo sportello bagagli ingombranti (oversize or bulky baggage)
  2. Se è disponibile uno spazio tranquillo nella vicinanze iniziare subito le operazioni, altrimenti procurarsi un carrello montarvi sopra la bici imballata e cercare uno spazio tranquillo per lavorare.
  3. Usando le forbici tagliare verticalmente il film in modo da dividere la parte anteriore da quella posteriore;
  4. Tagliare altrove fino a riuscire a togliere l'imballo sia dalla parte posteriore sia da quella anteriore;
  5. Buttare via il film ritagliato in un contenitore per rifiuti;
  6. Se era stata smontata, liberare la ruota anteriore, levare il legnetto dalla forcella e rimontare la ruota:
  7. Capovolgere la bici e poggiarla sulle ruote;
  8. Usando la chiave a brugola girare il manubrio e riposizionarlo correttamente; stringere bene alla fine;
  9. Sempre usando la chiave a brugola smontare e rimontare i pedali esternamente; stringerli bene entambi alla fine;
  10. Riportare a pressione le gomme della bici

Link utili
Valido HTML 4.01!